Responsabilità medica: Guide e Consulenze Legali

Hai subito un errore medico?

Ottieni il giusto risarcimento del danno
a Zero rischi e Zero spese

Risarcimento danno morale -rifiuto trasfusione Testimone di Geova

Con la sentenza n. 4211 /2007, la Cassazione si è pronunciata sulla domanda di risarcimento dei danni morali patiti da un Testimone di Geova, per essere stato costretto, contro la sua volontà a subire l’intervento, espressamente rifiutato, di una trasfusione sanguigna. Nello specifico, la Cassazione è stata investita dell’onere di accertare “se il rifiuto al trattamento trasfusionale, esternato dal paziente al momento del ricovero, potesse ritenersi operante anche al momento in cui le trasfusioni si resero necessarie”. Con la predetta sentenza la S.C. ha così statuito che se le trasfusioni sanguigne si rendono necessarie per scongiurare il pericolo di vita del paziente, il sanitario che le effettui, seppur a conoscenza del rifiuto del paziente stesso (nella fattispecie in quanto Testimone di Geova), pone in essere un comportamento scriminato ex articolo 54 c.p. che esclude la sussistenza di un qualsiasi danno risarcibile.

INDICE
DELLA GUIDA IN Responsabilità medica

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 542 UTENTI