Per i reati commessi in Iraq deve essere applicato il codice di pace più favorevole

Al personale militare partecipante alla missione in Iraq la sopravvenuta e più favorevole disciplina dettata dal Codice penale militare di pace, secondo l'articolo 2 comma 26, della legge 4 agosto 2006 n. 247, si applica anche per i reati commessi prima della sua entrata in vigore, a norma dell'articolo 2, comma 4, del Cp. Nella fattispecie in materia di appropriazione di cosa smarrita di cui all'articolo 236 del Cpmp, commessa in data antecedente all'entrata in vigore della citata legge, la Corte di Cassazione, Sezione 1 Penale, con sentenza del 4 luglio 2007, n. 25811 ha ritenuto di dover escludere l'applicabilità del più grave regime sanzionatorio stabilito dall'articolo 47 del codice penale militare di guerra.


INDICE
DELLA GUIDA IN Militare

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 321 UTENTI