Pensione ai superstiti

A chi spetta e i requisiti contributivi della pensione di reversibilità.

PENSIONE DI REVERSIBILITA’

spetta ai superstiti dell’assicurato che gode di pensione di invalidità, di vecchiaia o anzianità, ma anche di colui che, al momento del decesso, risultava possessore di tutti i requisiti richiesti.

REQUISITI CONTRIBUTIVI

Ai superstiti di un pensionato non è richiesto alcun requisito contributivo, mentre tale requisito è indispensabile se l’assicurato non era ancora possessore di alcun tipo di pensione al momento del decesso. Se, però, il dante causa non risulta possessore di una posizione contributiva sufficiente, al coniuge superstite spetta comunque un’indennità in relazione all’ammontare dei contributi versati ma ciò solo se il de cuis, ha accumulato, nei cinque anni precedenti, almeno un anno di contribuzione.

DOMANDA

Deve essere presentata, presso l’I.N.P.S., a pena di decadenza, entro un anno dal decesso.

BENEFICIARI

Coniuge e figli possono concorrere tra loro al diritto alla reversibilità, anche se sono in possesso di una pensione diretta, mentre gli altri familiari ne hanno diritto se non ne hanno coniuge e figli e solo se non sono possessori di altre pensioni.
Ne ha diritto anche il coniuge divorziato purché non sia passato a nuove nozze.
I figli minori di 18 anni spetta comunque la reversibilità, anche se non erano a carico del genitore deceduto e anche se prestavano attività lavorativa. Per i maggiorenni il diritto si conserva fino al 21° anno di età, se frequentano la scuola, e fino al 26° anno di età se frequentano l’università.
I genitori ne hanno diritto solo nel caso in cui non ci sono coniuge, figli o se ci sono non ne hanno diritto, la condizione per la maturazione del loro diritto è l’aver compiuto 65 anni, al momento del decesso del figlio, che siano a carico di esso o che non siano possessori di pensione diretta o indiretta.

REQUISITO DELLA VIVENZA A CARICO

Si ha quando il lavoratore deceduto provvedeva in maniera continuativa al sostentamento familiare. Ma il mantenimento non deve essere necessariamente completo, è sufficiente un aiuto economico costante e regolare anche se solo parziale. Si ha comunque vivenza a carico anche se altri familiari concorrono al mantenimento del superstite.

DECORRENZA

La pensione di reversibilità decorre dal primo giorno del mese successivo a quello del decesso indipendente dalla data di presentazione della domanda.


INDICE
DELLA GUIDA IN Previdenziale

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 739 UTENTI