Diniego di concessione in sanatoria: illegittimo il provvedimento di diniego motivato genericamente con riferimento a ragioni ambientali

Il Consiglio di Stato, con sentenza del 6 novembre 2006 n. 6520, ha ritenuto l'illegittimit? del provvedimento di rigetto di una istanza di accertamento di conformit? ex art. 13 legge n. 47/1985 presentata per un muro di recinzione.
Con il provvedimento impugnato in primo grado l'amministrazione comunale aveva ordinato la riduzione in pristino del muro di recinzione da mt. 1 a cm 0.30, sovrastato da rete metallica, per difformit? dalla concessione edilizia, esprimendo una valutazione negativa sotto il profilo ambientale in merito all'istanza di sanatoria edilizia ex art. 13 legge n. 47/1985.
Il Consiglio di Stato, in particolare, ha reputato che la valutazione ambientale negativa che sorreggeva il diniego, non era suffragata da adeguata considerazione degli effetti negativi provocati dall'intervento abusivo, segnatamente in relazione alla circostanza che l'abuso concerneva una limitata elevazione nell'altezza del muro.

INDICE
DELLA GUIDA IN Amministrativo

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 2633 UTENTI