Un apparecchio "anti-autovelox" è vietato solo se è in grado di intercettare un rilevatore effettivamente in funzione

L'illegittimità dell'apparecchio che segnala le postazioni autovelox va provata in concreto guardando alle caratteristiche del dispositivo. Infatti, siccome la presenza di autovelox deve essere preventivamente segnalata, ex art. 142 del Cds, vanno differenziati gli apparecchi che, sul modello di un Gps, consentono una semplice mappatura dell'esistente da quelli che intercettano i segnali di controllo. Corte di Cassazione, Sezione 6 civile, Sentenza 18 febbraio 2014, n. 3853. (PUBBLICAZIONE, Il Sole 24 Ore, Mass. Repertorio Lex24)

Corte di Cassazione, Sezione 6 civile, Sentenza 18 febbraio 2014, n. 3853

INDICE
DELLA GUIDA IN Amministrativo

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 686 UTENTI