I direttori di filiale possono agire o resistere in giudizi, in nome della banca preponente, per qualsiasi rapporto derivante da atti compiuti nella filiale o nella succursale cui sono preposti

I direttori di filiale possono agire o resistere in giudizi, in nome della banca preponente, per qualsiasi rapporto derivante da atti compiuti nella filiale o nella succursale cui sono preposti, secondo quanto previsto dall'articolo 2204 comma 2, del codice civile. (Corte di Cassazione Sezione 1 Civile, Sentenza del 16 maggio 2008, n. 12469)

INDICE
DELLA GUIDA IN Bancario

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 1630 UTENTI