Penale: Guide e Consulenze Legali

Consulenza legale

Ricevi una consulenza in Diritto Penale
in 48 ore comodamente tramite email

Approvato il disegno di legge per l'accelerazione e la razionalizzazione del processo penale

Il Consiglio dei Ministri del 5 aprile 2007 ha approvato un disegno di legge per l’accelerazione e la razionalizzazione del processo penale nonché per una più incisiva tutela dei diritti sostanziali. Il provvedimento mira ad intervenire sull’organizzazione e sulle prassi, nel rispetto dei  principi costituzionali del giusto processo e quello della ragionevole durata. Ponendo l’accento  sul rispetto dei principi del contraddittorio, del diritto di accusa e di difesa, della parità delle parti e della terzietà del giudice, l’obiettivo della razionalizzazione mira non solo a ridurre i tempi, ma ha in particolare lo scopo di garantire un processo realmente equo, che si svolga in maniera trasparente, comprensibile per le parti, efficiente e nel rispetto di presupposti di solidarietà. Tra le modifiche introdotte vi è la nuova fisionomia del regime delle eccezioni di incompetenza, la completa rivisitazione dei tempi di prescrizione del reato e degli istituti della recidiva e del calcolo delle circostanze (il sistema della legge cosiddetta “ex Cirielli”), l’eliminazione del processo in contumacia. E’, altresì, prevista l’introduzione del nuovo istituto della messa in prova dell’imputato con sospensione del processo. Trattasi di un istituto di tradizione anglosassone finalizzato a sondare le possibilità di reinserimento sociale, che viene previsto per i reati medio-piccoli per i quali è comminata la sola pena pecuniaria o una pena edittale non superiore a tre anni e che ha dato notevoli risultati nel processo minorile

INDICE
DELLA GUIDA IN Penale

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 1853 UTENTI