Penale: Guide e Consulenze Legali

Consulenza legale

Ricevi una consulenza in Diritto Penale
in 48 ore comodamente tramite email

Il linguaggio di molti esponenti nazionali è così volgare che non è reato insultare i propri avversari politici

Il linguaggio di molti esponenti nazionali, e in alcuni casi addirittura di leader, è talmente involgarito ed è divenuto così aggressivo, che rientra nella normalità accusare anche con espressioni forti gli avversari: ad esempio, denunciando la politica clientelare con il termine "Tangentopoli.
E' con questa motivazione che la Suprema Corte di Cassazione con sentenza n.32849/2007 ha confermato l'assoluzione di un consigliere del Comune di Buccino che, nel 1998, facendo riferimento ad una denuncia da lui stesso sporta contro l'allora sindaco, formulava giudizi offensivi - "presenza di Tangentopoli buccinese e di clientelismo come conseguenza del voto di scambio" - nei confronti di quest'ultimo.

INDICE
DELLA GUIDA IN Penale

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 1513 UTENTI