Ai fini della detrminazione del reddito imponibile possono essere effettuate indagini su conti correnti di cui il contribuente sia delegatario

Ai fini della determinazione del reddito imponibile sono utilizzabili anche i dati provenienti dalle indagini bancarie effettuate su conti correnti di cui il contribuente sia delegatario, in quanto l'intestazione formale, per la quinta sezione civile, equivale al potere di sostanziale disposizione.
E' quanto ha pronunciato la Corte di cassazione, sezione quinta civile, con sentenza del 19 novembre 2007, n. 23861. Secondo la Corte, dunque, graverà sul contribuente l'onere di dimostrare che tale potere dispositivo era stato conferito per determinate circostanze "ampiamente giustificabili".

INDICE
DELLA GUIDA IN Cartelle di pagamento

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 1854 UTENTI