scorrimento delle graduatorie concorsuali

Con sentenza del 5 maggio 2006, n.5320, il Consiglio di Stato ha stabilito che le controversia relative l'esercizio del potere dell'amministrazione di scorrimento della graduatoria di un concorso pubblico, sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo.
Il Consiglio di Stato in particolare ha ribadito che non sussiste in capo ai soggetti risultati idonei un diritto soggettivo all'assunzione, in quanto "il cd scorrimento della graduatoria costituisce frutto di un ampio potere discrezionale che, impinguendo nel merito dell'azione amministrativa, si sottrae al sindacato di legittimit? del giudice amministrativo, salva la sussistenza di macroscopici vizi di eccesso di potere per arbitrariet?, irrazionalit?, irragionevolezza e travisamento dei fatti

INDICE
DELLA GUIDA IN Pubblica Amministrazione

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 1359 UTENTI