Contratti: Guide e Consulenze Legali

Chiedi un contratto

Redigiamo il tuo contratto sulle tue esigenze
in 48 ore a soli 98 euro!

Appalto – accettazione del committente – sufficienza comportamento concludente – prescrizione denuncia vizi

Con sentenza n. 25227 del 28 novembre 2006, la Corte di Cassazione, Seconda Sezione Civile, pronunciandosi in tema di appalto, ed in particolare di accettazione da parte del committente, ha confermato la decisione del giudice di merito che aveva ritenuto la inutilità della formale consegna dell’opera e del collaudo, ritenendo che essa dovesse ritenersi integrata dal comportamento concludente dei committenti, che avevano chiesto ed ottenuto l’abitabilità dell’immobile ed avevano altresì iniziato ad abitarvi senza muovere alcuna contestazione sull'esecuzione del lavoro. La S.C. ha così statuito che deve escludersi che la mancanza di una consegna formale e del collaudo impediscano il decorso del termine di prescrizione per l’azione di responsabilità per danni nei confronti dell’appaltatore, essendo sufficiente al detto scopo, anche un comportamento concludente del committente.

INDICE
DELLA GUIDA IN Contratti

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 2001 UTENTI