Contratti: Guide e Consulenze Legali

Chiedi un contratto

Redigiamo il tuo contratto sulle tue esigenze
in 48 ore a soli 98 euro!

Criteri di valutazione della gravità dell’ inadempimento ai fini della risoluzione di un contratto a prestazioni corrispettive

Con sentenza n. 987 del 17 gennaio 2007, la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, si è pronunciata nuovamente in tema di criteri di valutazione della gravità dell’inadempimento, ai fini della risoluzione di un contratto a prestazione corrispettive.
Sul punto la S.C. ha, infatti, stabilito che l’importanza delle inadempienze di una delle parti, da valutare non isolatamente, ma piuttosto nel loro complesso,  deve essere intesa non in senso generico, cioè in relazione alla stima del danno avulso dagli specifici interessi violati, ma in relazione all’attitudine dell’inadempimento a turbare, reagendo sulla causa del contratto, l’equilibrio contrattuale, quale risulta dalle clausole cui i contraenti hanno attribuito  valore maggiore ed essenziale, sotto un profilo oggettivo, in relazione alla funzione socio economica del contratto, od oggettivo, in relazione a particolari interessi dei contraenti stessi.

INDICE
DELLA GUIDA IN Contratti

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 2775 UTENTI