Effetti della registrazione del marchio comunitario

Protezione sull'intero territorio europeo con un'unica procedura di registrazione del marchio.

Il marchio comunitario assicura al suo titolare un diritto esclusivo e rappresenta per l’unione Europea ciò che il Marchio nazionale rappresenta per i singoli stati: infatti, con il marchio comunitario si ottiene protezione sull’intero territorio europeo con un’unica procedura di registrazione.
Su tutto il territorio dell'Unione europea il marchio comunitario conferisce al suo titolare il diritto di interdire a terzi l'utilizzazione, senza il suo consenso, di segni identici o simili a quelli tutelati dal suo marchio.
Qualora il titolare del marchio abbia proceduto o acconsentito alla commercializzazione dei prodotti contrassegnati da tale marchio in uno Stato dell'Unione Europea, egli non può interdire la loro libera circolazione nell'Unione europea. Questa limitazione ai diritti conferiti dal marchio comunitario risulta dalla regola dell'esaurimento comunitario di tali diritti che si applica parimenti ai marchi nazionali e internazionali degli Stati dell'Unione europea.
Il marchio comunitario è concepito per integrare i sistemi di registrazione previsti dai singoli paesi. Se un richiedente o titolare di marchio comunitario detiene già un marchio nazionale anteriore identico per prodotti e servizi identici, può rivendicarne la priorità. Ciò gli consente di conservare i propri diritti anteriori anche in caso di rinuncia al marchio nazionale o di mancato rinnovo.
Il marchio comunitario inoltre costituisce un diritto anteriore opponibile a qualsiasi marchio successivo e ad altri diritti contrastanti in tutti gli Stati membri. Ciò permette quindi al suo titolare non solo di proteggere i propri diritti esclusivi a livello comunitario, ma anche di prevalere su diritti nazionali successivi.

INDICE
DELLA GUIDA IN Registra Marchio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 158 UTENTI