Il marchio comunitario e i marchi nazionali

Le registrazioni a livello nazionale e comunitario che diventano per l'impresa, lo strumento ideale per affrontare le sfide del mercato interno.

Il marchio comunitario può essere ottenuto per un segno depositato direttamente presso l'UAMI. In alternativa può essere ottenuto anche a seguito di una registrazione nazionale. Ciò non implica la rinuncia alle protezioni nazionali o internazionali anteriori, ma ne migliora l'efficacia e ne agevola la gestione. In tal modo l'impresa si doterà dello strumento ideale per affrontare le sfide del mercato interno.
La scelta del marchio comunitario non implica la rinuncia ai marchi nazionali. L'impresa può tenerli in vigore per tutto il tempo che lo desidera.
La preesistenza di un marchio nazionale può essere invocata innanzi all'UAMI anche in caso di estinzione o di successiva rinuncia al marchio nazionale, grazie al marchio comunitario. Infatti, l'impresa beneficia degli stessi diritti che avrebbe se il marchio nazionale fosse ancora registrato.
Il rifiuto di registrazione di una domanda, la decadenza o l'annullamento di un marchio comunitario lasciano aperta la possibilità di inoltrare altrettante domande di marchi nazionali quanti sono i paesi dell'Unione europea in cui il motivo del rifiuto, della decadenza o dell'annullamento non si applica. Il vantaggio costituito da un'eventuale priorità o anzianità è così conservato come anche non vanno perduti gli investimenti e le campagne pubblicitarie effettuati antecedentemente in tali paesi.

INDICE
DELLA GUIDA IN Registra Marchio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 128 UTENTI