Valutazione della distintività dei marchi complessi contenenti elementi privi di distinzione

La Corte ha chiarito con questa decisione che i marchi sono composti quando sono formati dalla combinazione di una o più parole o uno o più segni. Ha aggiunto poi che nel caso del marchio composto questo deve essere valutato nella sua totalità, anche nel giudizio volto a valutare la presenza del carattere distintivo del marchio. E' possibile, quindi, che alcuni elementi del marchio siano privi del carattere distintivo, mentre invece, l'intero marchio, complessivamente considerato, abbia la capacità distintiva e sia, quindi, un marchio valido a tutti gli effetti.

Corte Europea di Giustizia Causa C-304/06 P

INDICE
DELLA GUIDA IN Registra Marchio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 958 UTENTI