La comunicazione del giustificato motivo di licenziamento, ove richiesta dal lavoratore, deve essere specifica e completa

Nel caso in cui il lavoratore chieda al datore di lavoro la comunicazione dei motivi del recesso, la motivazione del licenziamento deve essere sufficientemente specifica e completa, ossia tale da consentire al lavoratore di individuare con chiarezza e precisione la causa del suo licenziamento, sì da poter esercitare un'adeguata difesa svolgendo e offrendo idonee osservazioni o giustificazioni, dovendosi ritenere equivalente alla materiale omissione della comunicazione quella che, per la sua assoluta genericità, sia totalmente inidonea ad assolvere il fine cui la norma tende.
(

INDICE
DELLA GUIDA IN Lavoro

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 696 UTENTI