Deve essere pronunziata l'interdizione giudiziale di persona affetta da demenza senile con gravi disturbi del comportamento, tale da compromettere totalmente la capacità di intendere e di volere del soggetto e di provvedere ai propri interessi

Deve essere pronunziata l'interdizione giudiziale di persona affetta da demenza senile con gravi disturbi del comportamento, tale da compromettere totalmente la capacità di intendere e di volere del soggetto e di provvedere ai propri interessi. Nella fattispecie, il soggetto, oltre che fisicamente invalido perché affetto da incontinenza sfinterica, non riusciva a rispondere in maniera coerente e comprensibile ad alcuna delle domande rivoltegli dal giudice, apparendo del tutto dipendente da coloro che lo accudivano e totalmente incapace di comprendere quanto stava accadendo. (Tribunale Padova Civile, Sentenza del 16 ottobre 2007, n. 2324)

INDICE
DELLA GUIDA IN Divorzio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 3969 UTENTI