Approfondimenti in Divorzio

  • Gli effetti del Divorzio

    La pronuncia di divorzio determina, a decorrere dalla sua emanazione, la fine dello status coniugale, con tutti i conseguenti effetti, di ordine sia personale sia patrimoniale, comportandosi alla stregua della risoluzione di un rapporto contrattuale.

  • L'affidamento condiviso, l'affidamento alternato, l'affidamento a terzi.

    In caso di separazione personale dei genitori il figlio minore ha il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno di essi nonché con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale, di ricevere cura, educazione ed istruzione.

  • La separazione personale dei coniugi

    Il codice civile disciplina analiticamente esclusivamente la separazione legale, sia essa giudiziale o consensuale tra i coniugi.

  • La separazione consensuale: il procedimento

    La procedura di separazione consensuale si avvia con il deposito di un ricorso presso la Cancelleria del Tribunale ove uno o l'altro coniuge hanno la residenza o il domicilio.

  • L'omologazione del tribunale e accordi non omologabili

    L'articolo 158 codice civile, II comma, stabilisce che, nel caso di contrasto tra l'accordo di separazione e l'interesse dei figli, il Presidente può impedire l'omologazione.

  • Gli effetti della separazione sui rapporti personali tra coniugi

    In base alla normativa vigente ed all'evoluzione giurisprudenziale in materia, si può affermare che tra i coniugi separati restano sospesi tutti gli obblighi reciproci derivanti dal matrimonio, salvo l'obbligo dell'assistenza patrimoniale.

  • Gli effetti personali della separazione nei rapporti tra coniugi e con i figli

    La formulazione dell'art.155 c.c. prevede l'affidamento condiviso che presuppone la sussistenza di un accordo tra le parti circa le decisioni da prendere in merito alla educazione, cura ed istruzione dei figli.

  • Gli effetti patrimoniali della separazione personale nei rapporti tra coniugi

    Il giudice, pronunziando la separazione, stabilisce in favore del coniuge, il diritto di ricevere dall'altro coniuge quanto è necessario al suo mantenimento, qualora egli non disponga di adeguati redditi propri.

  • Il procedimento di separazione

    l diritto di chiedere la separazione giudiziale o la omologazione di quella consensuale spetta ai soli coniugi, a norma dell'art. 150, comma 2, c. c.

  • I presupposti della separazione giudiziale

    La separazione può essere chiesta quando, indipendentemente dalla volontà di uno o di entrambi, si verifichino fatti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della convivenza o da recare grave pregiudizio all'educazione della prole.

  • L'addebito nella Separazione

    Il giudice, pronunciando la separazione, può dichiarare a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, tenuto conto del suo comportamento contrario ai suddetti doveri che derivano dal matrimonio, avuto anche riguardo al comportamento dell'altro.

  • L'addebito della separazione giudiziale

    I comportamenti che attribuiscono il diritto a chiedere la separazione con addebito.

  • Perchè scegliere la separazione consensuale o un divorzio congiunto

    La separazione consensuale è la tipologia di procedimento più comunemente scelta dai coniugi.

  • L'affidamento dei figli

    I dati relativi all'affidamento dei figli in caso di separazione e divorzio.

  • Affidamento ed età dei minori

    Le scelte del giudice relative all'affidamento e le percentuali relative.

  • Affidamento e tipo di procedimento

    Le modalità di affidamento sono strettamente legate alla gestione più o meno conflittuale della crisi coniugale.

  • Frequenza di visita e residenza

    La frequenza di visita dei figli stabilita nei confronti del genitore non affidatario.

  • L'assegnazione della casa e l'assegno di mantenimento

    L'abitazione nella casa familiare spetta di preferenza al genitore cui vengono affidati i figli o con il quale convivono i figli maggiorenni.

  • Cenni sull'affidamento dei figli minori in Europa

    Le modalità di affidamento della prole nei procedimenti di separazione e divorzio sono al centro di un acceso dibattito istituzionale e di un crescente interesse da parte di studiosi e operatori sociali.

  • Il Divorzio

    Lo scioglimento del matrimonio civile ovvero la cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario, celebrato da ministri del culto cattolico, che continua a spiegare efficacia nell'ordinamento canonico.

  • I casi di scioglimento del matrimonio

    Con la L. 898/70 (disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio) il legislatore ha previsto che, qualora venga meno la comunione materiale e spirituale, il tribunale possa, su richiesta di uno o di entrambi i coniugi, pronunciare lo scioglimento del matrimonio civile o la cessazione degli effet...

  • Il procedimento di divorzio

    Analogamente al giudizio di separazione, sono configurabili due successive fasi del processo, a norma dell'art. 4 L. D.

  • Il divorzio congiunto

    L'udienza e il ricorso.

  • Comunione e separazione dei beni

    Il Codice Civile contiene una serie di regole che indicano quali beni devono intendersi di proprietà comune dei coniugi e disciplina i loro diritti riguardo l'acquisto e la gestione di tali beni. Inoltre dispone quali beni al contrario non rientrano nella proprietà comune.

  • Comunione immediata

    Cosa entra immediatamente a far parte del patrimonio comune dei coniugi.

  • Comunione non immediata

    La comunione formata da beni che durante il matrimonio appartengono al coniuge che li ha percepiti e, solo se non sono consumati, al momento dello scioglimento della comunione sono divisi, per la parte residua o non consumata, in parti uguali tra i coniugi.

  • Non cadono in comunione

    i beni che non cadono in comunione e sono personali di ciascun coniuge.

  • Scioglimento della comunione

    Le cause in presenza delle quali è possibile avere lo scioglimento della comunione.

  • Cenni sull'azienda comune

    I due criteri per stabilire la proprietà dell'azienda e dei beni apportati, nonché la titolarità di utili ed incrementi.

  • La separazione dei beni

    La conservazione della titolarità esclusiva dei beni acquistati durante il matrimonio.

INDICE
DELLA GUIDA IN Divorzio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 358 UTENTI