La conflittualità tra i coniugi non giustifica l'affidamento esclusivo a uno dei due

La conflittualità tra i coniugi non giustifica l'affidamento esclusivo a uno dei due. Come affermato dalla Corte, con ragionamento non censurabile in sede di legittimità, la conflittualità esistente tra i coniugi non può di per sé, né astrattamente, né con riferimento allo specifico caso in esame, giustificare la deroga dal regime di affido condiviso in quanto lo stesso è stato ritenuto maggiormente idoneo a riequilibrare la condizione del ruolo genitoriale in favore dell'interesse dei figli. (PUBBLICAZIONE, Il Sole 24 Ore, www.guidaaldiritto.ilsole24ore.com, 2012)

Corte di Cassazione, Sezione 1 civile, Sentenza 3 dicembre 2012, n. 21591

INDICE
DELLA GUIDA IN Divorzio

OPINIONI DEI CLIENTI

Vedi tutte

ONLINE ADESSO 582 UTENTI